Palmipedone #201 —Eccheccivuole—

Standard
Da Casa è in cima a una cuccia – Milano Libri Edizioni

Mia nonna mi ha detto

non sei né grassa né magra, sei normale.

Ho fatto finta di prenderla sportivamente.
Adesso, nella mia testa, ci sono delle voci che ne ripetono insistentemente una versione che, ripulita di inutili fronzoli, ridotta all’osso, e solo apparentemente ingentilita da una retorica litote, suona più o meno così:

Sei non magra.

In modo Lucarelliano lasciamo per un attimo stare queste voci nella mia testa e trasferiamoci a Roma, nel corridoio di casa mia. In quel corridoio da qualche giorno c’è una specie di armadietto basso con dentro dei libri. Sono volumi enormi e pesanti, stile encliclopedia. Sono volumi sulla storia del Mondo Medievale e del Mondo Moderno, ma sono talmente vecchi che ormai pure quelli sul mondo moderno sono in realtà sul mondo medievale. Insieme a quei tomi v’è però un altro libro, diverso. Quel libro si intitola come perdere la pancia in 24 giorni. Ed è un libro dal target palesemente maschile, ché, come diceva il mio professore di scienze alla scuola media (invece di insegnare scienze)

gli uomini mettono la ciccia sulla pancia, le donne sui fianchi.

Infatti io non ho la pancia, ad esser sincera non ho manco i fianchi.
E purtroppo non sono né Barbie Snodata né Heather Parisi e neppure un invertebrato.
Ditemi voi, o uomini che siete i destinatari della pubblicazione, se questi sono esercizi fattibili:

Quando smette di piovere io torno a correre.

Annunci

»

  1. Il fantomatico esercizio “prenditi di una gamba e portatela al mento.”
    Peccato che per farlo si sia dimenticati di scrivere di lussarsi un ginocchio.

    • Questo qua secondo me è l’unico uomo al mondo che riesce a baciarsi i gomiti. Personalmente lo trovo più inquietante delle Barbie con la testa “impalata” sul collo (stratagemma che io utilizzavo quando si rompeva lo snodo), inquietantissime.

      • Che cose angoscianti davvero. Comunque mi sono resa conto che ieri per scrivere quel commento sembra che abbia disimparato a scrivere. 😯

  2. 1)I grassi non esistono (sono solo “diversamente magri”)

    2)sono però certo che se provassi lo “slancio della gamba” i giornali del futuro titolerebbero (parafrasando C.Guzzanti/Vulvia) “lo sapevate? Un gigantesco femore di I.M. è stato rinvenuto in antartide…mi posso solo immaginare dove è stata rinvenuta l’altra gamba! Spaccate spettacolari!”

    3)Hai messo le pecette segnapagina pure sul libro dei peanuts! Ma sei un genio!!

    4) Il tessuto sotto il libro sembra vagamente svedese…ma lasciamolo lì quella stoffa..ci tornerà utile più tardi..

    • 1) O, formulata in un altro modo, ci sarà sempre qualcuno più grasso di te. Evviva.
      2) Spaccate spettacolari! Speccate spaccatolari! Spaccate SPACCAMOLARI! Su Rieducational Channel
      3) Per trovare prima le pagine che garantiscono i miei diritti casalinghi in caso di proteste fraterne:
      “Casa è dove tua sorella maggiore è (purtroppo) il capo”. Come si suol dire: stacce.
      4) L’addestramento con il prof. Leyton è stato fruttoso! Trattasi infatti di stoffa svedese! Ma non sveliamo troppi particolari…

  3. Io piuttosto mi domanderei chi comprò il ginnico testo in questione. Hai immaginato tuo padre esibirsi in tali atletiche movenze? Io si.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...