Palmipedone #184 —Uno solo—

Standard
Cheers!

Idoneità Marrone - Cheers!- Scultura di fil in ferro e alluminio (2.3 cm x 2.3 cm x 5.5 cm). Foto mia.



Come si fa con le diete, per attuare i buoni propositi per l’anno nuovo si comincia sempre non dal primo giorno dell’anno, ma dal primo lunedì (se poi il primo lunedì è capodanno allora si comincia dal secondo). Che sarebbe domani.

Io quest’anno ho un proposito solo.
Non avere buoni propositi.

In quest’anno appena trascorso, che è stato un anno da sentirsi (nell’ordine) stanca, realizzata, speranzosa, innamorata, malinconica, quindicenne, triste, gelosa, triste, confusa, triste e poi tristissima (circa 13 litri), delusa, maratoneta, contemplativa, andata, voluta bene, tornata, forte, sorridente, ironica, pasticcera, pasticciona, felice,

in quest’anno appena trascorso, dicevo, ho capito che per me i migliori buoni propositi sono quelli che propositi non hanno il tempo di diventarlo perché subito vengono attuati o definitivamente scartati perché irrealizzabili.

Che equivale a darsi una scossa,
a mettere il profumo buono senza aspettare l’occasione speciale,
ad andare a correre oggi pure se è nuvoloso, domani potrebbe essere peggio,
al sapere che si può fare, che basta metterci un pizzico d’impegno,
a rimproverarsi quando serve,
a volersi bene quando è lecito.

In quest’anno che è trascorso
mi sono cresciuti tantissimo i capelli, ho letto dei libri meravigliosi (tipo Norwegian Wood ed Il Piccolo Principe), ascoltato ossessivamente i Pink Floyd (The Final Cut e The Division Bell su tutti) e collezionato occhiali treddì usa e getta, sperimentato vari tipi di tè ed infusi, rotto un cellulare, ricevuto regali utilissimi, imitato Benedetta Parodi, mi sono laureata, sono stata ad un concerto, ho mangiato sushi e sashimi, rifiutato il voto ad un esame, indossato della biancheria coordinata, imparato a fare i Muffin e inventato i MuffilliTM, cominciato a leggere l’Ulisse (e solo Dio sa quando finirò), pianto nel sonno, imparato tantissime strade nuove, scritto 139 post (di cui una poesia ed una filastrocca), ricevuto 10599 visite sul blog, inaugurato un tumblr, chiuso il tumblr, inaugurato un altro tumblr, chiuso l’altro tumblr, spettegolato tanto e avuto ragione.

Io per l’anno che verrà ho un proposito solo.
Non avere buoni propositi.
Per quanto riguarda quelli cattivi ci devo ancora pensare.

Annunci

»

  1. Un post molto bello. A partire dalla foto, che è un capolavoro, grazie anche alla scultura! 🙂
    Mi hai ricordato una cosa di cui volevo parlare, una frase di Monicelli: “la speranza è una fregatura”. Il contesto era un po’ diverso, ma la speranza passiva è improduttiva. Per cui ottimo proposito collega 😉

    • E pur sapendo che è una fregatura a volte non si riesce proprio a farne a meno: l’importante, come dici tu, è non vivere passivamente di speranze; in piccole dosi non fanno mai male, un po’ come i sogni.

  2. Nell’ordine :
    1) quella foto è STUPENDA.
    2) Norwegian Wood è in assoluto IL mio libro del 2010 (finito in extremis a dicembre) ed è uno dei pochi libri che mi ha lasciato qualcosa nel grigiore letterario di quest’anno.
    3) riapri Tumblr, tante cazzate nascono in quel posto, è ancora un terreno privo delle inutilità di facebook.

    • 1) 😀 grazie, il mio merito è solo parziale.
      2) Sentir apprezzare libri che io stessa ho tanto apprezzato (più col senno di poi che lì per lì) mi gratifica tantissimo, anche se in tal caso il mio merito è meno che parziale.
      3) I miei due Tumblr sono morti perché non sapevo cosa farci. Letteralmente. Per leggere quelli che mi piacciono uso già i feed. Per scrivere uso il blog. Per perdere tempo uso innumerevoli stratagemmi dei quali potrei diffusamente parlare e che quest’anno, anzi l’anno passato, hanno rubato sin troppo tempo alla lettura (di quella fatta sulle pagine vere).

  3. OMG! Manco dal web 3 giorni e ritrovo un blog (e un post) pieno di sorprese!
    Vado con un elenco anche io alla “Vieni via con me” per essere conciso:
    1) La foto è un Capolavoro! Il soggetto sembrava una “cacca” (ma si può dire cacca in tv?) nelle mani del “creatore”, e viste le dimensioni direi che lo era! La foto aggiunge un buon 90 % del fascino! Quindi +1G per la fotografa!
    2) Sono sempre entusiasta quando qualcuno annovera tra i “libri meravigliosi” il Piccolo Principe … manco lo avessi scritto io!
    3) ” Ad esempio io una volta ero triste tredici litri…”
    4) Ottima idea non avere buoni propositi! Per questo anno io ne ho già due purtroppo, però ho anche una decina di quelli cattivi …te li presto se vuoi….
    5) “Imitato Benedetta Parodi” in che modo di preciso?
    6) Questo Blog migliora di anno in anno…
    7) “avuto ragione”… tu hai sempre ragione, non vale!

    • 1) senza soggetto la foto non sarebbe esistita.
      2) Antoine de Saint-Exupéry non l’hanno più trovato. Io lo so che sei tu, ma eviterò di dirlo in giro
      3) La tristezza vien vissuta come un valore negativo, mentre invece va vissuta come un valore positivo.
      4) No, io ce n’ho fin troppi. Devo solo sceglierne non più d’una decina.
      5) A Capodanno non avevo le patate quindi vi ho cucinato una spugna di mare (rigorosamente surgelata) e manco ve ne siete accorti. D’altronde è il piatto preferito delle mie bambine. Cotto e mangiato!
      6) +1T (1 Tera) per Idoneità Marrone.
      7) Ahahah, lo so 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...