Palmipedone #178 —A traditional Christmas Compilation—

Standard

Una compilation tradizionale (e al vago odor di naftalina) che più tradizionale non si può, di quelle che richiamano alla mente caminetti accesi, maglioni rossi, cioccolate calde e pupazzi di neve, senza contaminazioni moderne (tipo i gorgheggi di Celine Dion, le tette di Mariah Carey, gli urli metallari di Alice Cooper) e che è perfetta da ascoltare distrattamente in qualsiasi occasione, sia essa il rituale di preparazione dell’Albero oppure il mensile riordino maniacale dell’armadio (oppure eccetera).

Da oggi poi, grazie ai potenti mezzi del web, è tutto ancora più comodo: la lista delle tracce è, come sempre, qua sotto, ma la Playlist è già pronta. Buon ascolto!

  1. Ella Fitzgerald – Let It Snow! Let It Snow! Let It Snow!
  2. Nat King Cole – Deck the Halls
  3. The Drifters – White Christmas
  4. Judy Garland – Have Yourself A Merry Little Christmas
  5. Frank Sinatra & Cyndi Lauper – Santa Claus is coming to Town
  6. Ray Charles – Rudolph the Red-Nosed Reindeer
  7. Nat King Cole – The first Noel
  8. Bobby Helms – Jingle Bells Rock
  9. Bing Crosby – Silent Night
  10. Elvis Presley – I’ll Come Home For Christmas
Annunci

»

    • Last Christmas, essendo per l’appunto degli Wham!, non è un canto tradizionale (e comunque, essendo del 1984, non odorava abbastanza di vecchio). Eppoi, secondo me, fra le canzoni natalizie tradizionali nel senso che intendi tu è più tradizionale Happy Christmas di John Lennon. Oh, ecco.

      • No guarda, c’hai provato, ma no. La verità è che sei vecchia dentro e fuori e non comprendi la grandezza di George Michael prima che venisse arrestato per atti osceni in luogo pubblico.

      • No guarda, sei te che c’hai provato ma NO.
        E proprio perché sono vecchia dentro (vecchia fuori ce sarai te) comprendo che George Michael c’aveva un grande icsfactor prima degli atti osceni e forse pure dopo.

        You Are Far
        When I could have been your star
        You listened to people
        Who scared you to death and from my heart

  1. Pingback: Palmipedone #180 —Natale con Magò— « "Non calpestare i Palmipedoni"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...