Palmipedone #158 —Fran—

Standard

A me m’ha sempre colpito questa faccenda dei quadri. Stanno su per anni, poi senza che accada nulla, ma nulla dico, fran, giù, cadono. Stanno lì attaccati al chiodo, nessuno gli fa niente, ma loro a un certo punto, fran, cadono giù, come sassi. Nel silenzio più assoluto, con tutto immobile intorno, non una mosca che vola, e loro, fran. Non c’è una ragione. Perché proprio in quell’istante? Non si sa. Fran. Cos’è che succede a un chiodo per farlo decidere che non ne può più? C’ha un’anima, anche lui, poveretto? Prende delle decisioni? Ne ha discusso a lungo col quadro, erano incerti sul da farsi, ne parlavano tutte le sere, da anni, poi hanno deciso una data, un’ora, un minuto, un istante, è quello, fran. […] È una di quelle cose che è meglio che non ci pensi, se no ci esci matto. Quando cade un quadro. Quando ti svegli un mattino, e non la ami più. Quando apri il giornale e leggi che è scoppiata la guerra. Quando vedi un treno e pensi io devo andarmene da qui. Quando ti guardi allo specchio e ti accorgi che sei vecchio. […]Fran.

[Alessandro Baricco – Novecento]

Ho capito una cosa.
Che non mi importa di quante cose sai:
non m’importa il discorso profondo, la speculazione, l’analisi,
il vivisezionare le situazioni per riuscire a comprenderle,
lo sviscerarle fino a renderle vuote,
non m’importa il filosofeggiare,
non m’importa della dialettica,
della ricchezza lessicale,
dell’eleganza sintattica,
del quoziente intellettivo,
della capacità di pensare l’astratto,
di vederne il marcio;
non mi interessano le contraddizioni,
le presunte verità,
le lezioni di vita,
le critiche costruttive,
le critiche distruttive.

Fran.

M’importa che tu sappia vivere
e vedere le cose semplici,
che tu riesca a meravigliartene
che tu voglia raccontarmele.

Fran.

E che il silenzio sia per scelta, non per necessità.
E che non sembri mai vuoto.

Fran.

Accadono cose che sono come domande. Passa un minuto, oppure anni, e poi la vita risponde.

[Alessandro Baricco – Castelli di Rabbia]

_______
Chiedo perdono per il Baricco in dosi massicce; spero che a qualcuno non sia venuto uno shock anafilattico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...