Palmipedone #139 —Semiseriamente—

Standard

Ci sono degli argomenti che in questo blog io non tocco quasi mai, se non molto di sfuggita e con una buona dose di ironia, e, comunque, mai con l’intenzione di convincere qualcuno: nei testi argomentativi sono sempre stata un terribile fallimento, non ho mai capito da cosa nasca la necessità di stare lì a spiegare alla gente perché una determinata cosa è bella e buona e l’altra è brutta e cattiva, ho sempre pensato che i cervelli e le coscienze altrui fossero perfettamente in grado di discriminare fra giusto e sbagliato, tra ciò che ha senso e ciò che invece non ne ha (io sono un’amante del nonsense, è vero, ma finché è per scherzo va bene; la vita reale, poi, è un’altra cosa). E quando mi rendo conto che non funziona così, che i criteri che portano le persone a scegliere se non proprio sbagliati sono almeno diversi dai miei, tutte le sante volte, allo sconvolgimento iniziale segue la fase dell’infervoramento in cui i tentativi di portare acqua al mio mulino si riducono alla ripetizione continua e sconvolta delle due esclamazioni Cosa dici?!? e Ma tutto questo non ha senso!!!, con tono di voce crescente fin quasi a rasentare le urla; dibattere con me in queste occasioni è veramente disarmante, sarebbe meglio che il mio interlocutore mi dicesse siediti Ilaria, al mondo c’è anche qualcuno che la pensa così, vuoi dell’acqua? No, vorrei qualcosa di più forte, o almeno del Martini Bianco (e non occupare spazio con quelle inutili olive). Ecco, io non parlo seriamente di politica qui (ho detto politica, ma lo stesso discorso potrebbe essere esteso a molte altre sfere della vita reale). Perché mi sembra sufficiente (e che poi non lo sia è un altro paio di maniche) che le persone si guardino attorno per capire che c’è qualcosa che non va. E non venite a dirmi che non è vero, perché non ha senso.

Annunci

»

  1. La vita reale è un’altra cosa???? Sciuocche (come direbbe Gandalf, quello grigio però, quello che si fa le canne alle feste di paese, molto più simpatico) parole di chi non ha mai letto Calderon de la Barca! Ah, povera mortale…

    • Calderon, chi era costui?
      Lo so, lo so (reminescenze liceali)!
      Un drammaturgo spagnolo.
      E allora? Cosa ha da dirmi? Wikipedia, palesati!

      […] il mondo come teatro, apparenza, recitazione di parti sempre uguali da assegnare a personaggi sempre diversi

      Ma è terribile! Son tutte sciuocchezze!

  2. XD a me ripeti che “non ha senso” solo una cosa di tutto quello di cui dibattiamo continuamente… per il resto generalmente siamo sulla stessa lunghezza d’onda….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...