Lettere dalla Cina #2

Standard

Oddio, la mia prostata! Come hai potuto marrana [pubblicare questo, ndr]? IO! IO che ti ho sempre aiutato a cospargerti di merda calda e fumante (a proposito le scimmie allo zoo tirano la cacca ecco perché ci sono le reti, ma c’è sempre il ben capitato di turno, gnam!)! IO che quando la tua vanga si è rotta ti ho prestato la mia scavatrice a motore per il tuo pozzo di solitudine! IO che diletto le tue giornate con racconti esilarantemente erotici! Miodio… quali ingiustizie! Perché fra le tante cose quella? Il mondo avrebbe ancora potuto credere per 1 minuto che fossi semiumana, invece no, hai dovuto ricoprire di guano anche la sottoscritta! Ah, non ti curar di LEI, ma guarda e passa. Bene.
Ieri sera eravamo sulle rive del puzzolentissimo, mefitico e infestato da elicotteri zanzara lago del campus a festeggiare la partenza di  una delle ragazze del corso. E per noi festeggiare significa bere (ovvio), mangiare (ovvio) e mettere in imbarazzo i coreani con battute e discorsi a sfondo sessuale. Ma questa volta abbiamo superato noi stessi. Dopo aver sbolognato la coreana più rompi anima che la Corea abbia mai partorito (vista la dimensione della sua faccia schiacciata sarà stato un parto doloroso e osceno), ci siamo dati allo scempio delle canzoncine australiane per bambini. L’unione di Italia e Russia ha dato gloriosi frutti. La nostra amica australiana Jenny, dopo l’exploit con la salsa australiana detta vegiemite, divenuta vaginamite (l’assonanza c’è tutta in inglese), è passata ad insegnarci la canzoncina
Mashed potatoes[*], l’unico problema è che la gestualità di quella canzoncina in Russia e dintorni è legata all’atto sessuale, quindi i russi hanno frainteso e hanno cominciato a pensare che gli australiani fossero tutti pedofili… Io come mio solito ho frainteso i russi, che parlavano mezzo russo mezzo inglese (ci piace fare le cose a metà in Cina) e ho cominciato a spiegare quali sono i gesti sessuali in Italia, tutto ciò mentre cantavamo Mashed potatoes. Abbiamo deciso di scaricare la canzone e farne un film, tra l’altro oggi a pranzo, che sarà alle 11. Ti starai chiedendo: “Quale pranzo?”, bene. La ragazza che ha dato la festa sulla pozza putrida ha deciso di fare anche un pranzo (speriamo a sue spese) e l’intelligentona ha incaricato il professore nano e gaio di trovare un posto e prenotare, e cosa ovvia (è tutto ovvio in Cina, oltre che a metà), ha deciso che le 11 è l’ora perfetta per pranzare, soprattutto quando hai fatto colazione alle 9, la sera prima ti sei abbuffato fino a mezzanotte e un’orda di cinesi ubriachi ti ha svegliato alle 5 del mattino gridando fuori dalla tua porta per almeno sei volte consecutive “Sei andato a divertirti? Dove sei andato a divertirti?” Bene. Vado a lavarmi per il pranzo di gala perché puzzo come fossi andata allo zoo. Che fortunella. (MM)

***

[*] Non ho idea di quale sia la canzone, ma effettuando una approfondita ricerca su Youtube ho trovato due video di Mashed Potatoes Time di Dee Dee Sharp (che sicuramente non c’entra niente con quella in questione) da segnalarvi obbligatoriamente.
Il primo è una utilissima illustrazione visiva di quello che ho scoperto essere il noto passo Mashed Potatoes: (da Wikipedia) la danza inizia facendo un passo indietro con il tallone inclinato verso l’interno. Il piede è posizionato leggermente dietro l’altro (fermo).  Con il peso sulla pianta del piede di partenza, il tallone è poi ruotato verso l’esterno. Lo stesso processo si ripete con l’altro piede: passo indietro con il tallone verso l’interno, perno, tallone verso l’esterno, e così via. Cioè questo:

Il secondo mi ha ricordato quella scena di Sister Act 2 in cui le suore ballano e cantano in una casa di riposo:

Schizzo: Ce ne erano due in terza fila che non hanno neanche applaudito…
Frankie: Erano stecchiti, stupido!

[↩]

Annunci

»

  1. buahahhahahahhahauahauahabuabuuhahaahahaha fantastica la citazione… ma soprattutto ci prende una cifra…ALMAAAAAAAA!!!!

    con i sottotitoli in una lingua che Maga Magò ci aiuterà a comprendere!!!!

    • A me sembra tanto giapponese…
      Fortunatamente per te Youtube è inaccessibile dalla Cina, quindi la sua IRA FUNESTA nel sentir confondere le due lingue sarà mitigata dall’impossibilità di avere conferma dalle immagini…

  2. Primo: smetti di pubblicare le mie mail, secondo: se prestassi attenzione a quello che dico sapresti che l’australiana ci ha detto il titolo della canzone sbagliato, la vera è questa , terzo: quei sottotitoli sono giapponesi, quante volte lo devo dire? P.S. a Pechino ho la connessione veloce, youtube eccomi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...