Palmipedone #103 —Senza titolo/3—

Standard

Sono state giornate furibonde
senza atti d’amore,
senza calma di vento,
solo passaggi e passaggi,
passaggi di tempo.
Ore infinite come costellazioni e onde
spietate come gli occhi della memoria,
altra memoria e non basta ancora,
cose svanite, facce e poi il futuro.

[Fabrizio De André – Ivano Fossati – Anime Salve]

Sono state giornate tormentate, giornate pensierose, giornate di delusioni.
E poiché gli eventi negativi, per il mio personalissimo modo di essere, tendono a far sentire i loro effetti con un’intensità maggiore di quella che realmente trascinano con sé, sovrastando e annullando tutto ciò che di positivo contemporaneamente accade, va a finire che, pur essendo stata, questa, una settimana per certi versi ricca di soddisfazioni personali e perfino di qualche piacevole sorpresa, l’immagine finale risulta buia, pastosamente nera. Un denso brodo di tristezza in cui tutto il bello affonda, si perde e, sepolto, viene dimenticato.
L’unico modo che ho per legarmi a questi pensieri luminosi, a questi ricordi di piccoli episodi felici, prima che per sempre scompaiano sul fondo degli abissi è scriverli, uno sotto l’altro, in una specie di elenco disordinato, sperando che non perdano la loro originaria magia e che siano in grado di sprigionarla ad ogni rilettura, ad ogni richiamo in superficie.
A volte ho delle idee meravigliose, dovrei cominciare a metterle in pratica.

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...