Palmipedone #83 — La casa sul lago —

Standard

Io ci provo, cerco di fare del mio meglio, ma non mi ci vedo in questo mondo.
Sono in vigore regole di comportamento che proprio non capisco e che, quindi, non riesco a seguire.
I miei tentativi di comunicazione risultano piuttosto maldestri, vengono fraintesi o, ancora peggio, si perdono in un blabla per gli altri totalmente privo di senso.

Vorrei tanto avere una casa sul lago, per andarci quando ho voglia di pensare, di stare da sola. Sola mentalmente e fisicamente.
La casa, la luce, il lago. Ed io. E magari anche un buon libro ed una tazza di thè.
Una solitudine scelta e non imposta. Un’ottima scusa per tagliare i ponti con gli altri prima che loro li taglino con me, e a sorpresa, per giunta: Ilaria è alla casa sul lago e non è momentaneamente raggiungibile.

E al ritorno:
“Mi ha cercato Qualcuno?”
“No”.

Quella che il mondo possa cambiare venendomi incontro è una speranza tanto vana quanto difficile da abbandonare. Credo che non ci riuscirei nemmeno se avessi una casa sul lago.

Annunci

Una risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...