Palmipedone #50 —Un non-post—

Standard

Questo è un post sulle cose non dette, su quelle che magari una volta avrei scritto, ma che ora non posso più, perché ho scoperto che c’è differenza fra un blog ed un diario segreto. Su quelle già dette, ma della serie questa potevo anche risparmiarmela, e invece no, perché io sono fatta così, prima scrivo, poi penso, correggo, mi pento, ma difficilmente ritratto. Su quelle che cerco il modo giusto di far venire fuori, ma escono come informi pensieri sbrodolosi, che è meglio lasciarli stare lì dove sono. Su quelle parole che arrivano in ritardo, quando sono oramai inutili ché non c’è più nessuno a cui dirle (e che peccato perché sarebbero state proprio quelle giuste). Su quelle che vorrei suggerire ad altri solo per poterle riascoltare. Sulle cose che ho capito, ma che faccio finta di no e non so il perché, forse perché è più comodo, forse perché è più facile, forse perché sono idiota.

Su quelle idee che non riesco a radunare in un pensiero compiuto, che sembrano magnifiche come un soffione prima che un alito di vento le disperda tutt’intorno, lasciandomi come  uno stelo improvvisamente spoglio, impreparato ed imbarazzato. Come ora.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...