Palmipedone #15 —Vuoto—

Standard

“…per scrivere un pensiero profondo devo entrare in uno stadio molto speciale, altrimenti idee e parole stentano ad arrivare. Devo lasciarmi andare e nello stesso tempo essere superconcentrata. Ma non è una questione di “volontà”, è un meccanismo che mettiamo o meno in funzione, come per grattarsi il naso o fare una capriola all’indietro […] per rilassarmi ascolto qualcosa che mi faccia raggiungere una sorta di umore distante, in cui le cose non mi toccano veramente, in cui vedo le cose come se stessi guardando un film: un livello di coscienza “distaccata”. In genere per questo stadio ci vuole del jazz oppure, i Dire Straits […] efficaci più a lungo ma con effetti che si percepiscono più lentamente…” (Muriel Barbery – L’eleganza del riccio)

E quando non funzionano nemmeno i Dire Straits è davvero un guaio. Anche perchè di più potente (per me) c’è solo Viola Selise (e cinque brani, seppur di lunghezza media, sono davvero troppo pochi per raggiungere lo stadio di coscienza distaccata).

Non lo so cosa mi prende in questo periodo. Sono stanca. Vuota di senso. Chiudo gli occhi per riflettere e mi sfrecciano davanti le formule che ho appena finito di studiare, i dubbi. Quando studio, al contrario, sono distratta (ma non nel senso che penso ad altro); passo un numero incommentabile di minuti a fissare il vuoto, fino a quando non mi viene un abbiocco micidiale e mi alzo per prepararmi l’ennesimo caffè della giornata.

Non riesco nemmeno a leggere; quel povero Mansfield Park vede più spesso lo Swiffer che le mie mani. E il bello è che mi piaceva. Ma affrontare un altro libro dopo un pomeriggio di studio è un po’ come portare due casse d’acqua su per le scale dopo aver camminato sulle braccia per 10 chilometri. Semplicemente non ce la faccio.

Figuriamoci poi trovare l’ispirazione per scrivere qualcosa su questo Blog: un’impresa impossibile.

Anche perché adesso sono terminate le cinque canzoni di Viola Selise…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...