Palmipedone #10 — Decisioni tardive —

Standard

Fino ad ora i miei posts non hanno avuto un vero e proprio titolo. E questo essenzialmente perché quando inizio a buttar giù dei pensieri non so esattamente dove andrò a parare. La cosa a cui non avevo ancora pensato è che il titolo potrei deciderlo dopo aver finito di scrivere (mi ci sono voluti 9 palmipedoni per capirlo accidenti che prontezza mentale ma non è tutta colpa mia sono gli antistaminici che mi mettono quella sonnolenza appiccicosa eppoi fa caldo come se fosse luglio è arrivata tutta insieme quest’afa che ti toglie le forze). Ed è proprio quello che farò da oggi in poi, accanto al numero del palmipedone (parola che porta su questo blog da Google un numero insospettabile di visitatori) metterò anche uno pseudo-titolo, tentando in tal modo di riesumare il FILO CONDUTTORE dalle righe dei miei deliri.

Questo lungo preambolo, che nelle mie intenzioni doveva essere di un paio di righe, mi ha preso talmente tanto tempo (lo studio mi chiama, ahimè!), che quello di cui volevo veramente parlare sarà parte di un’altro intervento. Uffa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...